A pranzo... un hamburger

Pranzare con un hamburger non è più solo una scelta veloce per fermare l’appetito, soprattutto da Osteria Santa Maria, dove gli hamburger sono davvero speciali. Qui, nell’accogliere questo piatto della cucina americana nel menù del ristorante, si è voluto dare un’impronta nostrana sotto ogni punto di vista, sia nella selezione della carne, proveniente da manzi italiani, che nella quantità, abbondante. Gli hamburger serviti, infatti, non sono consigliabili per un pranzo mordi e fuggi, ma richiedono il tempo di 280 grammi di carne fresca e ben cotta, più adatta a coltello e forchetta. Con una sostanziosa proposta anche per i vegetariani.

In entrambi i casi, niente di meglio per un pranzo sostanzioso e di qualità in zona Termini.

Il gusto dell'hamburger classico

I burger di carne di manzo sono accompagnati da classici condimenti che contrastano e danno freschezza al panino: insalata iceberg e pomodoro. In più, ad arricchire di sapore questo piatto c’è la cipolla rossa in agrodolce, con il suo tono dolce e pungente, e il gusto deciso e immancabile del buon guanciale croccante.

Anche per vegetariani

L’idea dell’hamburger non vale solo per chi mangia carne, ma anche per vegetariani e vegani, sempre che il piatto sia preparato con ottimi ingredienti a base vegetale. I nostri hamburger realizzati con verdure e ortaggi, offrono gusto e sapore unici. Gli ingredienti sono: quinoa, patate, carote e prezzemolo per la composizione del burger vegetale, condito con germogli di soia e tofu alla piastra per dare croccantezza. Infine, salsa al curry. Un piatto nutriente, ricco di proprietà benefiche ma anche di gusto.